FORGOT YOUR DETAILS?

A proposito dell’Ordine Bizantino del Santo Sepolcro

by / martedì, 20 Ottobre 2015 / Published in Rassegna Stampa

L’Ordine Bizantino del Santo Sepolcro è un Ordine Sovrano, Dinastico, Militare e Cavalleresco fondato dall’imperatore Costantino nell’anno 325. A tale Ordine possono appartenere esclusivamente persone “di specchiata condotta”, cosi come riportato anche sul sito ufficiale dall’Ordine. Chi viene accettato nell’Ordine è sottoposto ad una Cerimonia di investitura che prevede due fasi: il Preliminare Religioso-Equestre durante il quale viene giurata fedeltà e vengono presentate la Candela e la Spada; la Solenne Investitura, il cui rito si svolge proprio con la spada, decorazioni e mantello.

 

Al candidato investito dell’onorificenza, verrà consegnato un diploma con la seguente frase: “egregiae virtutis in signum moresque bonos commendare cupientes indita nobis auctoritate atque at statutorum normam” (traduzione: avendo l’autorità vigente come massimo esempio di virtù introdotto su di noi sia dei buoni costumi con il fine di renderci illustri, sia la norma base dello stato giuridico).

 

Come è composto l’Ordine? L’OBBS a livello strutturale è organizzato in modo efficiente sia in terra nazionale che internazionale: c’è un Consiglio Magistrale presieduto dal Gran Maestro e si tratta dell’Organo Supremo. I membri del Consiglio si riuniscono nella Sede Magistrale previa convocazione del Principe Gran Maestro.

C’è poi il Consiglio Esecutivo che si riunisce ogni trimestre per discutere circa le Tasse di Passaggio e  Annue versate dalle Associazioni Nazionali e dai Gran Priorati.

 

A far parte di questo importantissimo ordine c’è anche il Barone Giampaolo Lo Conte che abbiamo avuto la fortuna di incontrare nel suo studio di Londra, e a cui abbiamo “rubato” alcune impressioni su questa sua onoreficienza : “Per me è stato un momento significativo, un prestigioso riconoscimento delle mie qualità personali. L’OBSS, attraverso il suo Gran Priorato d’Italia, si riserva come sappiamo la possibilità di ammettere o meno una persona nel suo ordine”.

 

Giampaolo Lo Conte appartiene all’Ordine Bizantino del Santo Sepolcro da dicembre del 2014 e ha potuto mettere al servizio dell’Ordine le sue innumerevoli attività nel mondo delle diplomazie internazionali, della ricerca e consulenza, messe in pratica attraverso  la promozione di opere umanitarie, filantropiche, ecumeniche e culturali dell’OBSS. Di seguito un link utile per saperne di più:  cliccando su questa pagina del sito ufficiale.

 

TOP